Sul fumetto

Basato sulle storie tratte dal nostro GDR, il nostro fumetto, è frutto della nostra voglia di veder “vivere” le avventure dei nostri personaggi.
Ambientato in un mondo di tenebra abitato da vampiri, lupi mannari e altre creature del più classico horror, racconta le storie di diversi personaggi senza tralasciarne avventure e disavventure.
Due città, Lucca e Pisa, avversarie per vecchi screzi, si affrontano in una serie di scontri più o meno cruenti.
Lucca, ligia alle regole dettate da Firenze, tempo addietro scacciò i vampiri che ora abitano Pisa per la loro insubordinazione. Questo gruppo di vampiri, intenzionato a vendicarsi per i torti subiti, sta riorganizzando le sue file.
A Lucca nel frattempo hanno i loro grattacapi, negli ultimi tempi un susseguirsi di strani avvenimenti e morti sospette impensierisce l’intera Gran Loggia.
A contorno di questa situazione, altre figure popolano la zona franca tra le due città. Una piccola banda di vampiri indipendenti, infatti, non si fa scrupolo di creare problemi all’una o l’altra città con tutte le conseguenze del caso.

La Guerra è più “viva” che mai in queste notti di oscurità dove nessuno è al sicuro.



Purpurea Noxa: il significato

Purpurea Noxa è la fusione di due parole latine. Purpurea si riferisce al colore "rosso scuro", porpora per l'appunto, ed è ovviamente correlato al colore del sangue. Noxa ha molteplici significati, vuol dire danno, nuocere, ma è stato anche utilizzato per indicare, colpa, crimine, peccato, punizione e in alcuni documenti è anche legato alle malattie. Con queste due parole abbiamo cercato di riassumere ciò che è per noi significa essere un vampiro. Oltre ai vantaggi causati dai poteri guadagnati, ci sono un sacco di ostacoli che non possono essere evitati. Il sole, il fuoco e la vera fede, sono solo alcuni di essi, il vostro vero nemico siete voi stessi. La fame e la bestia interiore sono sempre in allerta e pronta a sopraffarvi. È un peccato, è una colpa, è una malattia. È una maledizione legata al sangue, la loro fonte di vita e, allo stesso tempo, di dannazione.